Recanati: Avis, in arrivo un 1° giugno da protagonista

3' di lettura 26/05/2021 - Martedì 1 giugno sarà una giornata speciale per l’Avis di Recanati che si troverà per ben due volte in Piazza Leopardi per promuovere la donazione di sangue ai donatori del futuro.

La mattina alle 11 infatti si terrà cerimonia conclusiva del Progetto Scuole Primarie e Secondarie e il pomeriggio, al termine della cerimonia di consegna della Costituzione da parte del sindaco Antonio Bravi ai 18enni recanatesi, l’associazione avrà l’opportunità di trattenersi con loro per invitarli a diventare donatori di sangue.

Alla mattina di certo sarà grande festa con una rappresentanza (nel pieno rispetto della normativa COVID) di studenti per la giornata conclusiva di “Ciao sono Avis! Incontriamoci! per conoscere altri aspetti e valori del dono della vita”, il progetto per le scuole primarie e secondarie di 1° grado che si è concluso nelle scorse settimane. I ragazzi si troveranno tutti insieme e i dirigente Avis guidati dalla Presidente Daniela Elisei, consegneranno loro e alle scuole alcuni omaggi. Il progetto, sospeso nel precedente anno scolastico a causa del lockdown, e portato a termine nonostante le difficoltà dovute al covid, ha coinvolto gli alunni delle classi quinte delle scuole primarie e le seconde delle scuole Secondarie di 1° grado dell’istituto comprensivo Gigli e del Badaloni. Gli incontri sono stati organizzati e tenuti da personale volontario Avis: Massimo Baleani, consigliere Avis Recanati, Avis Regionale Marche e Angela Maria Renzi, socio collaboratore di Avis Recanati, consigliere provinciale Avis Provinciale Macerata e coordinatrice da sempre dei progetti scuole primarie. Il progetto, pensato per la diffusione della cultura del dono mira a formare una coscienza sociale nei futuri cittadini attivi e a far loro comprendere il valore del volontariato e della solidarietà. Partendo dalla conoscenza del proprio corpo i ragazzi acquisiscono una maggiore consapevolezza di scelta del proprio stile di vita. Al progetto hanno aderito 15 classi, 6 della Scuola Primaria e 9 della Secondaria per un totale di 350 alunni e 21 docenti.

I ragazzi sono stati stimolati a diventare “giornalisti” intervistando i familiari sugli argomenti trattati. Lo strumento scelto, che ha riscosso molto successo, è stato un depliant che conteneva anche un questionario a risposta multipla le modalità per diventare donatore e recapiti di contatto con la sede AVIS di Recanati. In questo modo Avis è entrata nelle case portando sé i valori della donazione della solidarietà. Ai piccoli amici dell’Avis è stato poi chiesto di elaborare dei disegni che potranno essere utilizzati per i messaggi promozionali dell’associazione. La risposta degli studenti è stata davvero entusiasmante: hanno sempre prestato attenzione e tutti hanno partecipato attivamente alle attività proposte raccontando le loro esperienze e ponendo tante domande per e saperne di più sul mondo avisino.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Recanati.
Per Whatsapp aggiungere il numero 366.9926866 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @vivererecanati o cliccare su https://t.me/vivererecanati.

È attivo anche il nostro canale Facebook: https://www.facebook.com/VivereRecanati.it






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-05-2021 alle 14:45 sul giornale del 27 maggio 2021 - 131 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b4BZ





logoEV
logoEV