Porto Recanati: movida molesta, polizia in azione, controllate 72 persone e 32 veicoli

1' di lettura 29/05/2021 - Continuano i controlli della Polizia nelle località site lungo la fascia costiera che, con l’inizio della stagione estiva, soprattutto nei fine settimana, sono meta di molte persone provenienti anche da fuori regione.

Particolare attenzione è stata posta alla città di Porto Recanati dove nei giorni scorsi si sono verificati episodi legati alla movida, problematica che è stata trattata in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica con una riunione tenutasi nei giorni scorsi. Il Questore di Macerata Vincenzo Trombadore, con apposita ordinanza, ha predisposto con effetto immediato mirati servizi in quella località con il coinvolgimento di tutte le Forze dell’Ordine presenti sul territorio, proprio al fine di dare esecuzione alle tematiche approfondite in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduto dal Prefetto della provincia di Macerata.

Nel contempo, viene mantenuta sempre alta l’attenzione nei confronti anche delle altre località balneari della nostra provincia nonché del complesso residenziale Hotel House e area circostante dove, anche nel pomeriggio di giovedì, sono stati svolti servizi con l’impiego di poliziotti della Squadra Mobile e della Digos della Questura. Nel corso dell’attività sono state identificate 72 persone e sottoposti a controllo 32 veicoli. I servizi proseguiranno anche nelle prossime settimane.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Recanati.
Per Whatsapp aggiungere il numero 366.9926866 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @vivererecanati o cliccare su https://t.me/vivererecanati.

È attivo anche il nostro canale Facebook: https://www.facebook.com/VivereRecanati.it






Questo è un articolo pubblicato il 29-05-2021 alle 13:06 sul giornale del 31 maggio 2021 - 236 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere civitanova, articolo, marco pagliariccio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b485





logoEV
logoEV