Recanati: il progetto "CI-Tengo CIbo sano e cura del Territorio, una nuova gestione organizzativa” si conclude, tirocini prolungati

3' di lettura 22/05/2023 - Un sabato all’insegna dell’agricoltura sociale e dell'inclusione è quello che ha visto l’ampia partecipazione di numerose associazioni, istituzioni e cittadini all’evento conclusivo di “CI-Tengo”, acronimo di CIbo sano e cura del TErritorio: una nuova gestione organizzativa, per favorire il collocamento lavorativo di soggetti esposti a maggiore fragilità sociale.

L’evento si è tenuto presso l’azienda agricola Savoretti di Recanati con un incontro pubblico dal titolo: “Agricoltura sociale e tirocinio di inclusione. Quali possibilità per le persone con fragilità?” che ha visto la partecipazione della Regione Marche, gli interventi del Sindaco di Recanati Antonio Bravi e del Vice Sindaco di Loreto Nazzareno Pighetti con delega alle Politiche Sociali, di Stefano Miccini Consigliere comunale di Recanati con delega all'Agricoltura, Angela Genova dell’Università di Urbino, Carla Moretti dell’Università Politecnica delle Marche, Chiara Marconi a nome dell'Ufficio servizi sociali del Comune di Recanati, Massimiliano Savoretti dell’ Azienda Agricola Savoretti, Enrica Ferrara a nome dello Ial, insieme alle testimonianze dei beneficiari. Le conclusioni sono state affidate alla Prof.ssa Paola Nicolini Assessora alle Politiche Sociali del Comune di Recanati, in veste anche di docente dell’Università di Macerata.

«Durante l’incontro sono stati messi in luce i vari aspetti connessi all'agricoltura sociale e il valore profondo di tale tipo di iniziative, con i racconti delle esperienze di tirocini di inserimento lavorativo in particolare dedicati a persone con fragilità». – Ha dichiarato l’Assessora Paola Nicolini – «molte le realtà che hanno partecipato con loro rappresentanti, a testimonianza della importante rete di relazioni che le buone pratiche sono in grado di creare. Sono attività difficili da avviare, ma che una volta partite producono valore aggiunto al lavoro nei campi».

Il sindaco Bravi ha sottolineato la grande opportunità offerta dalla collaborazione tra Comuni limitrofi ed espresso la vicinanza alle comunità colpite dalle alluvioni in Emilia Romagna, proponendo un minuto di silenzio per le vittime.

Rete è stata la parola chiave che ha attraversato tutti gli interventi e che è stata sottolineata anche nella relazione di Chiara Marconi, assistente sociale al Comune di Recanati, che ha in particolare seguito il progetto negli anni della sua realizzazione.

A Stefano Miccini, Consigliere comunale di Recanati con delega all'Agricoltura, è stato rivolto l'invito a coinvolgere più realtà in questa tipologia di progetti a sfondo sociale.

"Ci tengo" è un progetto finanziato dalla Regione Marche per stimolare economia e mercato in una direzione maggiormente inclusiva e sostenibile che ha unito le azioni dei Comuni di Recanati, Castelfidardo, Loreto, Osimo, l’azienda agricola Savoretti, il Centro dell’Impiego di Ancona lo IAL Marche e Legambiente Marche.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 376 0316331 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”.
Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.


   

da Cristina Tilio




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-05-2023 alle 15:40 sul giornale del 23 maggio 2023 - 18 letture

In questo articolo si parla di attualità, cristina tilio, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/d0fw





logoEV
logoEV
qrcode