Porto Recanati: all'Arena Gigli arriva Filippo Caccamo con il suo spettacolo "Tel chi Filippo"

5' di lettura 15/09/2023 - 1 milione di follower tra Instagram, Facebook, Youtube e Tik Tok.

Non c’è studente italiano che negli anni scorsi non si sia identificato nel tormentone web “mai una laurea”, lanciato dall’attore e comico Filippo Caccamo e diventato poi spettacolo teatrale.

Oggi la situazione si è ribaltata: da studente disperato, Caccamo si è laureato veramente in Scienze dei Beni Culturali con Magistrale in Storia e Critica dell’Arte e, nella vita – ironia della sorte -, ha iniziato a insegnare. Il suo percorso artistico ha così subito una brusca virata: abbandonati i panni degli studenti universitari in perenne attesa di una laurea, si è ritrovato a indossare quelli del “nemico”: i professori! Il suo punto di vista ora è dietro la cattedra e da quello ha preso le mosse lo spettacolo Tel chi Filippo! (da lui stesso ideato, scritto, diretto e interpretato) che, dopo mesi di tutto esaurito continuativi, per l’estate è stato anche ribattezzato - adattandosi ancora una volta ai luoghi comuni sugli insegnanti - Tel chi Filippo, non abbiamo tre mesi di ferie!

Lo show sarà in scena all’Arena Beniamino Gigli di Porto Recanati il 16 settembre, alle ore 21 (biglietti su: www.filippocaccamo.it e sui circuiti vivaticket.it, ticketone.it). Lo spettacolo ha già centrato sold out ovunque e mette in scena un monologo coinvolgente che non dà tregua: c’è la vita degli insegnanti di oggi, tra verifiche e interrogazioni, temi scritti in verde sui fogli a quadretti, gite, consigli di classe e collegi docenti online, PTOF, burocrazia, lezioni su meet, la lim che non funziona, il rappresentante dei libri, il rapporto con la temibile segreteria e con i collaboratori scolastici.

Aneddoti, tic, luoghi comuni, iperboli che si susseguono in un turbine di risate sono l’ossatura dello spettacolo, che attinge a piene mani dalla vera vita quotidiana del Prof. Filippo Caccamo tra i banchi di una scuola media lodigiana: i suoi colleghi e i suoi studenti sono la sua fonte d’ispirazione primaria e le loro situazioni quotidiane, rilette alla luce della verve comica dell’attore, diventano uno spettacolo irresistibile per tutti. I suoi primi fan sono proprio i docenti che lo seguono da tutta Italia, i quali, all’insegna di una certa autoironia, si rivedono negli sketch messi in scena. In realtà, è facilissimo per tutti immedesimarsi e riconoscersi nei personaggi di Filippo, o perché si hanno figli in età scolare o perché il pensiero di ciascuno, in un attimo, torna indietro agli anni trascorsi sui banchi.

Le prossime date

Dopo Verona, Torino, Ferrara, Bergamo, Monza, Modena, Milano, Padova, Roma, Taranto, Lecce, Napoli, Sestri Levante, Montecatini, Piacenza, Sondrio, Lodi, Pescara, Assisi, Grosseto, Avezzano, Ancona, Schio, Legnano, Brescia, Trieste, Conegliano, Alessandria, Trento, Bologna, Gorgonzola, Torino, Verbania, Parma, Genova, Firenze, Sanremo, Bergamo, Argenta, Cesena, Galzignano Terme, Zevio, Udine, Marina di Pietrasanta, Porto Recanati, Rimini, Termoli, Fano, Sestri Levante, Ostuni, Ostia Antica, Porto Recanati, il tour proseguirà a:

- 7 ottobre: Alba – Teatro Sociale G. Busca

- 8 ottobre: Alessandria – Teatro Alessandrino

- 21 ottobre: Frosinone – Teatro Cinema Nestor

- 25 ottobre: Bolzano – Auditorium

- 26 ottobre: Belluno – Teatro Comunale

- 27 ottobre: Cremona – Teatro Ponchielli

- 28 ottobre: Ferrara – Teatro Nuovo

- 29 ottobre: Vicenza – Teatro Astra

- 31 ottobre: Palermo – Teatro al Massimo

- 1 novembre: Catania – Teatro Metropolitan

- 2 novembre: Ragusa – Teatro Duemila

- 3 novembre: Messina – Teatro Vittorio Emanuele

- 16 novembre: Desenzano del Garda – Teatro Alberti

- 17 novembre: Mantova – Teatro Sociale

- 29 novembre: Bari – Teatro Petruzzelli

- 12 dicembre: Oderzo – Teatro Cristallo

- 13 dicembre: La Spezia – Teatro Civico

“Sto vivendo un tour strepitoso, il sogno di ogni attore: data dopo data, procedo di sold out in sold out, con le biglietterie che vanno esaurite in pochi minuti. Certo, la scuola italiana è una meravigliosa fonte d’ispirazione e spesso la realtà supera l’esagerazione comica. Con “Tel chi Filippo!” sto facendo ridere tutte le generazioni, quelle che tuttora soffrono sui libri o sui registri e anche chi li ha dimenticati da un po’ ma ha vivo il ricordo degli anni trascorsi sui banchi. Dopo due anni di pandemia, poi, c’è voglia di leggerezza e spensieratezza: da parte mia è una soddisfazione immensa regalare agli spettatori due ore di risate non stop, ma l’affetto che il pubblico mi sta dimostrando in ogni provincia d’Italia è qualcosa di ancora più prezioso” ha commentato Filippo Caccamo.

Chi è Filippo Caccamo

Laureato in Storia dell’Arte e in Beni Culturali all'Università Statale di Milano, è attore comico, autore, influencer, youtuber e content creator. Nonostante la giovane età, ha calcato palchi importanti come quello di Zelig, ha partecipato a due edizioni del programma televisivo Eccezionale Veramente e a Colorado TV. Al cinema, ha recitato in Rido perché ti amo di Paolo Ruffini e in Senza lasciare traccia di Gianclaudio Cappai. I suoi numeri social: Instagram – 251.000; Facebook – 281.485; TikTok - 234.500; Youtube – 95.300 iscritti (www.filippocaccamo.it).

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Recanati.
Per Whatsapp aggiungere il numero 366 9926866 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”.
Per Telegram cercare il canale @vivererecanati o cliccare su t.me/vivererecanati.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Recanati.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereRecanati oppure aggiungere il numero 366 9926866 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”.
Per Telegram cercare il canale @vivererecanati o cliccare su t.me/vivererecanati.


   

da Alessandra Depaoli 







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-09-2023 alle 12:15 sul giornale del 16 settembre 2023 - 82 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/er3X





logoEV
logoEV
qrcode